Strega comanda color… arancione rafforzato! Penserete che siamo amMATTIte ma cerchiamo solo un po’ di sdrammatizzare, perchè gli sviluppi degli ultimi giorni metteranno in difficoltà molte persone e tra smart working e DAD ci sarà senz’altro poco per cui sorridere.

Noi volutamente continuiamo a scrivere questo blog perchè è importante per noi, soprattutto adesso, mantenere alcuni aspetti di normalità, ma anche per aiutare te che leggi a svagarti, per darti ogni giorno nuovi spunti per impegnare il tempo in attività creative, da sol* o con i tuoi bambini e per abbellire la tua casa durante le festività e, naturalmente, i non compleanni! 😉

Questo articolo lo dedichiamo alla Pasqua, che si avvicina inesorabilmente, e ti proponiamo dei teneri conigli, un po’ timidi, da utilizzare come segnaposto o semplicemente per abbellire la tua tavola pasquale.

Occorrente:

  • vasetti di terracotta (4 cm)
  • uova bianche
  • punteruolo
  • biadesivo
  • forbice o taglierino
  • cartoncino bianco, verde chiaro e verde scuro
  • pennarelli rosa chiaro e rosa scuro
  • pompon bianco

Procedimento:

  • con un punteruolo, facendo attenzione, fora entrambe le estremità dell’uovo, creando sul fondo un foro più grande
  • svuota l’uovo soffiando piano piano nel buco più piccolo
  • con il cartoncino bianco e i pennarelli rosa crea le zampette
  • con i cartoncini verdi realizza l’erba
  • incolla l’erba nel vasetto
  • inserisci l’uovo con il foro più piccolo in alto
  • applica le zampette e il pompon per la coda

 

 

Teneri vero? Noi li troviamo adorabili e li useremo sicuramente come segnaposto, aggiungendo delle piccole lavagnette su cui scriveremo i nomi dei nostri famigliari.

In foto li vedete con i nostri tre nomi… è talmente tanto tempo che non ci vediamo che sognare una Pasqua insieme non costa nulla! 😉

Se vuoi ulteriori spunti per la tua tavola pasquale dai un’occhiata qui: troverai altri tutorial e altre idee da realizzare.
Come sempre aspettiamo le foto delle tue creazioni: postale sui social taggando il nostro profilo e utilizzando l’hashtag #cappellaiematteperungiorno.

Alla prossima settimana,
Le Cappellaie Matte